Sunday, 16/12/2018 UTC+2
IL SAPERE
IL SAPERE

Il Sole, Alias “Gesù Cristo” (cattolico)

Il Sole, Alias “Gesù Cristo” (cattolico)

Post by relatedRelated post

Vi riporto un elenco di divinità pagane che ricordano la figura del Gesù cattolico.

Come abbiamo più volte visto in questo blog tanti culti presenti nel cattolicesimo derivano da fonti pagane.Ciò non ha nulla a che fare col Cristianesimo,sia ben chiaro!Questi culti pagani non solo hanno falsato la figura di Cristo ma hanno fatto credere a tanti che cristianesimo e cattolicesimo siano la stessa cosa: nulla di più sbagliato,sono l’esatto opposto..Vediamo ora in breve queste fonti,incarnate nelle figure di divinità care alle diverse popolazioni pagane che facevano parte dell’impero romano.

images (7)

Horus
Il culto di Horus si diffuse a partire dal 2 mila a.C.! I mosaici e gli affreschi raffiguranti immagini di Horus in braccio a Iside ricordano l’iconografia cristiana della Madonna col bambino, tanto da indurci a credere che in epoca cristiana, per ovvi motivi, alcune rappresentazioni di Iside e Horus, spesso raffigurato come un bambino con la corona solare sul capo, furono “riciclate”.
images (8)
Mitra
Con buona pace della Gatto Trocchi, quello di Mitra fu il culto più concorrenziale al cristianesimo e col quale il cristianesimo si fuse sincreticamente. A proposito, anche Mitra:
  • era stato partorito da una vergine;
  • aveva dodici discepoli;
  • veniva soprannominato “il Salvatore”.
     
    imagesCShamash
Il culto di Shamash si diffuse a partire dal 3 mila a.C.! Nel giorno corrispondente al 25 dicembre odierno, nel 3000 a.C. circa, veniva festeggiato il dio Sole babilonese Shamash. Il dio solare veniva chiamato Utu in sumerico e Shamash in accadico. Era il dio del Sole, della giustizia e della predizione, in quanto il sole vede tutto: passato, presente e futuro.
images (9)
Tammuz
A Babilonia successivamente comparve il culto della dea Ishtar e di suo figlio Tammuz, che veniva considerato l’incarnazione del Sole. Allo stesso modo di Iside, anche Ishtar veniva rappresentata con il suo bambino tra le braccia. Attorno alla testa di Tammuz si rappresentava un’aureola di 12 stelle che simboleggiavano i dodici segni zodiacali.
È interessante aggiungere che anche in questo culto il dio Tammuz muore per risorgere dopo tre giorni.
 
images (10)Dioniso
Nei giorni del solstizio d’inverno, si svolgeva in onore di Dioniso una festa rituale chiamata Lenaea, “la festa delle donne selvagge”. Veniva celebrato il dio che rinasceva bambino dopo essere stato fatto a pezzi.
images (11)

 

Bacab 

Dio Sole nello Yucatan, si credeva che fosse stato messo al mondo dalla vergine Chiribirias.

images (12)
Wiracocha
Il dio Sole inca veniva celebrato nella festa del solstizio d’inverno Inti Raymi (festeggiata il 24 giugno perché nell’emisfero sud, essendo le stagioni rovesciate, il solstizio d’inverno cade appunto in giugno).
 
images (13)
Cristo
Cristo, come ho dimostrato più volte in questo blog, non è che il nome dato nel IV sec. d.C. al Sole. In relazione a questo, si presti attenzione al seguente passo neotestamentario: «La luce mostra la vera natura di tutto ciò che viene messo in chiaro, poi la luce trasforma ciò che essa illumina, e lo rende luminoso. Per questo si dice: Svegliati, tu che dormi.. sorgi dai morti e il Cristo ti illuminerà» (Epistola agli Efesini 5:13-14, attribuita a Paolo di Tarso).
Il 25 dicembre è la data di nascita dei seguenti dèi:
  • il dio Adone nell’antica Siria;
  • il dio Ati nell’antica Frigia, noto anche come “Salvatore” e simboleggiato da un agnello
  • il dio Bacab, che si credeva fosse stato messo al mondo da una vergine di nome Chiribirias, nello Yucatan
  • il dio Bacco nell’antica Grecia;
  • il dio Freyr in Scandinavia;
  • il dio Huitzilopochtli nell’antico regno azteco
  • il dio Mithra, noto con l’appellativo di “Salvatore” nell’antica Persia
  • il dio Oro nell’antico Egitto, figlio di una madre vergine
  • il dio Quetzalcoat nell’antico Messico
  • il dio sumero Shamash
  • il dio Tammuz, unigenito figlio della dea Ishtar nell’antica Babilonia
  • il il dio Sol Invictus a Roma
  • il dio Cristo per i cristiani.
Conclusione: ancora una volta abbiamo visto come alla base del cattolicesimo c’è si il cristianesimo, ma un falso cristianesimo, dato che molti dei piu’ importanti dogmi e credi, su cui si basa, hanno origini pagane e non si trova alcuna traccia nella bibbia.
In particolar modo la figura di Gesù è stata manipolata a immagine e somiglianza delle più importanti divinità pagane. Abbiamo potuto osservare ad esempio che:
1) il culto della madre e del figlio è di orgine pagana (vedi Horus ad esempio)
2) la nascita del messia da una vergine è di invenzione pagane (nei vangeli si dice che Gesù aveva dei fratelli)
3) il natale è una festa pagana legata al culto di queste divinità tanto che venne inserita nel cristianesimo molto secoli dopo la sua origine, senza dimenticare che i primi cristiani non festeggiavano il natale…
 
Fonti:
  • Le radici pagane del cristianesimo (diviso in sottosezioni) 
  • Cronache della Spirale del Tempo di David Icke
  • Dizionario di Angeli, Demoni e Dèi di Manfred Lurker
  • Figli di Matrix di David Icke
  • Il Libro che la Tua Chiesa non ti farebbe mai leggere, a cura di Tim C. Leedom e Maria Murdy
  • Il Segreto più Nascosto di David Icke
  • La Guida di David Icke alla Cospirazione Globale [E come fermarla] di David Icke.
       http://www.tuttigliscandalidelvaticano.com/2011/06/il-sole-alias-gesu-cristo.html

PulsanteLibriConsigliati

About

POST YOUR COMMENTS

Privacy Policy Cookie Policy

BANNER

Contact IT

Contact

Email: redazione@ilsapere.org

Phone: 392 3377372

Translate »