Thursday, 14/11/2019 UTC+2
IL SAPERE

Skull and Bones, una delle Società Segrete più Potenti al Mondo

Skull and Bones, una delle Società Segrete più Potenti al Mondo

Post by relatedRelated post

Una delle isolette , situate sul fiume San Lorenzo in USA ” deer island”, l’ isola dei cervi è posseduta dalla segreta Skull e Bones Society, dove i membri si sono riuniti lì per decenni . Ampiamente si dice, per funzionare come una cabala segreta, alla CIA e gli Illuminati deve avere un posto dove riunirsi e finalmente è venuta alla luce la verità su questa isola di proprietà alla famigerata organizzazione della élite del potere americano come : i presidenti ed ex presidenti, amministratori delegati, intellettuali pubblici, un giudice della Corte Suprema e altri funzionari governativi di alto livello.

La Skull and Bones (Teschio e Ossa) è una delle più note società segrete americane; fondata nel 1832, ha sede presso la prestigiosa Università di Yale, e furono proprio due studenti di Yale (William Huntington Russell e Alphonso Taft) a costituirla, forse per ripicca contro la loro non ammissione alla Phi Beta Kappa, l’equivalente in America dell’ordine goliardico italiano.

La prima riunione ufficiale della Skull and Bones risale al 1833; da allora si è sempre dibattuto sui veri fini di questa società, sui rituali e sulle misteriose ramificazioni che la collegano ai più alti vertici del potere politico, economico e finanziario degli Stati Uniti.
Che cosa è realmente la Skull and Bones? Cosa lega questa società agli ambienti politici americani? Perché proprio tra le sue fila si contano Presidenti degli Stati Uniti, capi della Cia, esponenti di spicco nei vari governi e uomini chiave della finanza e dell’economia americana? Quale segreto patto ha costretto George W. Bush ad affidare incarichi di primaria importanza a ben undici uomini provenienti dalla Skull and Bones?

L’Università dei misteri

Il generale William Huntington Russell poteva vantare tra la sua parentela un cognato abbastanza famoso, anche se in relazione ad attività non del tutto lecite; si trattava di Samuel Russell, fondatore della “Russell and Co.”, colui che stabilì il monopolio mondiale del traffico di oppio. Anche Alphonso Taft avrebbe avuto parenti illustri, era infatti il nonno del presidente William Howard Taft.
Queste furono le basi sulle quali nacque la Skull and Bones, conosciuta anche come Loggia 322 o semplicemente con il misterioso appellativo de “L’Ordine”; la denominazione sociale, quella usata ufficialmente negli atti pubblici, è Russell Trust Association, con un patrimonio sociale che nel 1999 ammontava a 4.133.246 dollari e la proprietà di una intera isola (Deer Island), tra Canada e Stati Uniti.

La forte immagine elitaria della Skull and Bones riflette allo stesso modo lo spirito stesso del luogo che la ospita, l’Università di Yale, fondata nel 1701, da sempre uno degli istituti più esclusivi del mondo, nel quale moltissime personalità illustri si sono laureate.
Eppure questo luogo così esclusivo, meta della nobiltà mondiale, custodisce uno dei segreti più inaccessibili che la storia abbia mai prodotto, reso ancora più misterioso dal fatto che copre con la sua ombra buona parte dello scenario politico mondiale.
Tutto ha inizio quando Elihu Yale, nato nei pressi di Boston e formatosi culturalmente a Londra, ritorna in patria dopo aver fatto fortuna e acquisito enormi ricchezze grazie anche al suo incarico di Governatore di Fort Saint George (Madras), avuto grazie ai suoi buoni rapporti con la British East India Company.

Rientrato in Inghilterra nel 1699, Yale elargisce una cospicua donazione, seguita da molte altre ancora, tutte di una consistenza tale da farlo divenire in breve tempo un apprezzato filantropo. Nel 1718, come segno di gratitudine, l’Università di Yale assume il suo nome. L’istituto si afferma molto presto come luogo esclusivo e di grande prestigio, almeno fino a quando il suo destino non si intreccia con quello di alcuni suoi allievi che vantano amicizie e interessi alquanto dubbi.Nel 1823, Samuel Russell fonda la Russell and Company, società di facciata che serve a coprire il proposito di contrabbandare oppio importato dalla Turchia per essere distribuito sul mercato cinese.
A partire da questo momento, un susseguirsi di eventi che difficilmente verranno rintracciati nei resoconti storici forniti dalla stampa ufficiale, porterà alla nascita della Skull and Bones.

Nel periodo dal 1831 al 1832, William Huntington Russell studia in Germania, contemporaneamente all’ultimo periodo di insegnamento presso l’Università di Berlino di Friedrich Hegel, che con le sue idee sullo Stato come fine ultimo avrebbe in gran parte influito sulla nascita della società del Teschio.
Durante questo stesso periodo e sulla scia del pensiero di Hegel, fiorirono in Germania molte società segrete, quasi tutte legate tra loro da un unico ideale che si esprimeva in un diritto supremo dello Stato contro l’individuo; anche se non ufficialmente provata, è plausibile l’ipotesi di un ingresso da parte di Russell in una di queste confraternite; da questa esperienza sarebbe nata l’idea della Skull and Bones, successivamente fondata a Yale.
E’ opportuno ricordare che i Bonesman, ovvero gli appartenenti alla società, esistono soltanto a Yale; la Skull and Bones è una sede unica, esiste soltanto nell’ambito dell’Università e ammette soltanto quindici membri ogni anno.
Nata sotto una evidente ombra di illegalità, la Skull and Bones continua dalla sua fondazione a fungere da serbatoio dal quale attingere per occupare i posti più importanti dello scenario politico mondiale.
Della società, fanno parte molti nomi illustri, quali: Whitney, Taft, Jay, Bundy, Harriman, Weyerhaeuser, Pinchot, Rockefeller, Goodyear, Sloane, Stimson, Phelps, Perkins, Pillsbury, Kellogg, Vanderbilt, Bush, Lovett e cosi via.

William Russell fu promosso generale e divenne un legislatore dello stato del Connecticut. Alphonso Taft fu nominato Ministro della Guerra, questo posto è stato occupato da molti Bonesmen (Ambasciatore in Austria e ambasciatore in Russia, sono altri due posti frequentemente occupati dai Bonesman). Suo figlio, William Howard Taft, fu l’unico uomo ad occupare sia il posto di Presidente degli Stati Uniti, che quello di Capo della Corte Suprema.

Gli oscuri segreti della Tomba

Con l’appellativo Tomba viene indicata la sede della Skull and Bones presso l’Università di Yale, un edificio dall’aspetto quasi spartano, nel quale è impossibile accedere per coloro che non fanno parte dell’associazione e dal quale trapelano le più disparate notizie sulle attività che si svolgerebbero al suo interno.
Malgrado l’Ordine fosse nato sotto i migliori auspici, ben supportato finanziariamente e frequentato dai nomi più in vista della società, quasi subito iniziarono le prime proteste; molti professori lamentarono la segretezza e l’esclusività della Società, e non pochi studenti si dichiararono vessati dai suoi membri.

Un articolo apparso nel 1893 su un giornale di New Haven denunciava oscuri intrighi tra le pareti della Tomba, denunciando anche la Società di aver ormai preso la gestione stessa di Yale e di usare l’Università per i suoi scopi; quel giornale, subito dopo aver dato voce alle proteste non venne mai più pubblicato.
La Tomba viene costruita nel 1856, un semplice edificio di color marrone, privo di finestre, destinato ad ospitare le riunioni settimanali dei Bonesman che si svolgono nella stanza numero 322.

Alcune delle incisioni che si trovano all’interno dell’edificio risultano essere particolarmente interessanti, soprattutto per il fatto che sono state riportate in lingue tedesca; la Germania in effetti, come già detto, ha una rilevanza molto particolare nella storia della Skull and Bones. Rifacendoci alla teoria che vuole la Società nata da una ben più antica setta segreta tedesca, sarà interessante far notare una targa, sempre all’interno della Tomba, sulla quale è scritto: “Dal capitolo tedesco. Presentato da D. C. Gilman”.

Questa particolare annotazione ci introduce ancora una volta nei segreti della Tomba: Daniel Coit Gilman, insieme ad altri due Bonesman, è infatti il fondatore di una sorta di triumvirato che ancora oggi influenza in maniera determinante la vita americana.
Subito dopo essere stati iniziati alla Skull and Bones, Daniel Gilman, Timothy Dwight e Andrew Dickinson White si recarono a studiare filosofia in Europa, più esattamente presso l’Università di Berlino. Al suo ritorno in America, nel 1856, Daniel Gilman registrò la Società come Russell Trust e ne divenne contemporaneamente sia tesoriere che bibliotecario. Sotto la presidenza di William H. Russell, dedicò 14 anni al consolidamento del potere della Fratellanza. Attraverso manovre politiche, riuscì ad acquisire molti fondi; Daniel fu anche il primo Presidente dell’Università di California. Timothy Dwight, da semplice professore, nel 1886 divenne il Presidente della Yale University; da allora tutti i Presidenti del College, sono stati scelti tra i Bonesman.
Daniel Gilman, Timothy Dwight e Andrew Dickinson White, insieme, fondarono la American Economic Association, la American Chemical Society e la American Psychological Association. Si tratta, come molti sanno, delle tre istituzioni che ancora oggi influenzano in maniera dominante l’educazione americana.

Le radici del potere

Una delle attività predominanti della Skull and Bones, è quella di stabilire fin dalla sua nascita una vera e propria catena (orizzontale e verticale) di influenze che si riflettono soprattutto nelle alte sfere del potere; questa caratteristica assicura alla Società stessa la continuità dei propri schemi di cospirazione. Lo svolgimento di tale attività può essere riassunto in maniera abbastanza semplice:

I membri della Skull and Bones provengono esclusivamente da famiglie estremamente agiate, che vantano parentele nobiliari e che sono intimamente connesse con i vertici della politica.

I membri della Skull and Bones vengono “spinti” e “consigliati” a imparentarsi tra loro; questo serve a perpetuare gli schemi della Società senza interrompere la sua costante presenza nei posti chiave del Governo, dell’economia e della finanza.

Per meglio chiarire i due punti appena riportati basterà scorrere una delle tante storie parallele che caratterizzano l’attività della Skull and Bones, quella di Averil Harriman.

Harriman, potente uomo di stato affiliato alla Società delle Ossa, insieme al fratello Roland, era un esponente di spicco del Partito Democratico; insieme ad altri quattro membri della confraternita lavorò come direttore presso la Brown Brothers Harriman; uno dei quattro era Prescott Bush, nonno di George W. Bush. I fondi alla Brown Brothers Harriman vennero garantiti nel tempo da due importanti istituti bancari americani, a capo dei quali stavano ancora una volta due appartenenti alla Società.
I soldi vennero in seguito usati per finanziare il regime nazista e quello sovietico.

Attraverso varie manovre politiche si riuscì a favorire l’ascesa del bolscevismo in Russia e lo stesso Averil Harriman divenne il responsabile per tutti gli affari Anglo – Russi.
I nomi illustri che passando dalla Skull and Bones, sono approdati al mondo degli affari internazionali, non si fermano certo qui: F. Trubee Davison, Sloane Coffin, Jr., V. Van Dine, James Buckley, Bill Buckley, Hugh Cunnigham, Hugh Wilson, Reuben Holden, Charles R. Walker, Robert D. French (Ministro della Guerra), Archibald MacLiesh, Dino Pionzio, William and McGeorge Bundy, Richard A. Moore, David Boren (Senatore), John Kerry (l’attuale candidato alla presidenza Americana) e, infine, George W. Bush.

Molto numerosi sono gli uomini della CIA provenienti dalla Skull and Bones, così come è interessante notare che molti Bonesman, compreso Bush, furono ambasciatori o addetti alle pubbliche relazioni nella Repubblica Popolare Cinese.

Quest’ultima curiosità non deve stupire più di tanto; la Cina è sempre stata uno dei maggiori produttori e consumatori di oppio e, come abbiamo già avuto modo di vedere, le origini della Skull and Bones, sono intimamente legate proprio a questo traffico; la Russell and Company fu la prima azienda commerciale ad operare nel porto di Shanghai, e non è un caso che Reuben Holden (esponente di spicco dell’Intelligence Americana e promotore degli intrighi USA in Cina) fosse il cugino di George W. Bush.

Allo stesso modo sempre lo stesso George W. Bush venne nominato da Nixon supervisore al commercio con la Cina, nomina che permise alla sua famiglia di assumere un ruolo di spicco nell’economia della Cina comunista; forse non a caso si vocifera che la Guerra in Vietnam fosse in realtà un paravento per coprire lo sviluppo e il consolidamento del traffico di droga tra Thailandia, Laos e Birmania!

L’ombra degli Illuminati

Si è spesso parlato di una relazione tra il gruppo degli Illuminati, protagonista privilegiato di quasi tutte le ipotesi di complotto, e la Skull and Bones; pur non avendo prove documentate di una possibile discendenza, alcune coincidenze sembrano lasciare spazio a ricerche che meritano un accurato approfondimento.
Il fortuito ritrovamento di un manoscritto avvenuto nel 1985 riaprì la questione, in effetti mai definitivamente chiusa, dell’antico complotto ideato e portato avanti fino ad oggi da parte degli Illuminati; Adam Weishaupt, fondatore della Società segreta ispirata all’Ordine dei Gesuiti propagandava un “Nuovo Sistema delle Cose”, un piano a lunga scadenza che avrebbe consegnato nelle mani degli Illuminati il potere indiscusso su scala mondiale. Malgrado il bando emesso dal Governo Bavarese nel 1787, la Società degli Illuminati continuò in segreto a perseguire i propri scopi, anche attraverso varie alleanze con Logge Massoniche deviate e continuando la propria opera di proselitismo.

Per intravedere l’ombra degli Illuminati in America basterà analizzare il modus operandi della Skull and Bones e della sua illustre antenata, la Phi Beta Kappa.
La Società degli Illuminati venne fondata nel 1776 all’interno dell’Università di Ingolstadt e il suo fondatore usava scegliere i proseliti tra gli studenti più intelligenti e più facoltosi della scuola.
Si tratta in fondo della stessa tecnica usata dalla Società delle Ossa, tecnica che in entrambi i casi porta allo stesso fine, creare una rete occulta di potere facilmente gestibile attraverso elementi uniti tra loro.

Che la Skull and Bones sia una filiazione degli Illuminati è ormai opinione comune, resta in ogni caso il mistero su quali siano materialmente le vere espressioni degli Illuminati in America, quale sia la forma assunta e chi siano i veri capi.
Rimane comunque ipotizzabile un continuo riciclo degli Illuminati in seno alle varie Confraternite nato dopo il 1787; tale riciclo si può facilmente seguire “leggendo” tra le varie simbologie rilasciate da Enti orbitanti intorno alla Massoneria, ovvero alla Società nella quale è confluita la maggioranze degli Ordini più o meno dispersi e dalla quale sono risorte molto spesso Società più o meno dimenticate. Lo stesso simbolo della Skull and Bones, il Teschio e le Ossa, è un riferimento Massonico.
E’ plausibile pensare che una società segreta risalente al 1700 riesca ancora oggi a gestire in maniera così preponderante le sorti dei maggiori governi mondiali?

Strane coincidenze

1944: con un anticipo di sei mesi dalla fine della guerra nel Pacifico, la Marina Americana concede a G. W. Bush di rientrare a casa. Il 6 gennaio 1945 Bush sposa Barbara Pierce e nel mese di Agosto dello stesso anno entrambi si iscrivono all’Università di Yale.
Nonostante il periodo di studio si espleti nell’arco di quattro anni, Bush termina in soli due anni e mezzo; nel 1947 nasce il futuro presidente George W. Bush e nel 1948 il padre viene eletto Phi Beta Kappa, una carica onorifica riservata ai migliori cervelli della scuola.

Per quali eccellenti meriti avvenne questa elezione? Era davvero così brillante il suo curriculum scolastico? A queste domande non verrà purtroppo mai data una risposta; quasi tutti i fatti che caratterizzano la vita scolastica di Bush in quegli anni sono stati catalogati Top Secret e requisiti dall’FBI; restano soltanto le testimonianze dei suoi compagni che affermano fosse uno studente brillante e preparato ma non si capisce per quale motivo tanta bravura dovrebbe essere tenuta segreta e non propagandata come nota di merito visibile a tutti.

Rimane quindi un mistero la sua precoce elezione a Phi Beta Kappa, di contro non è un mistero che il padre (Prescott Bush) fosse un fiduciario dell’Istituto e che un amico di famiglia dirigesse all’epoca i servizi segreti americani.
La permanenza di Bush a Yale si alterna tra attività universitarie e assidue frequentazioni di alcuni veterani appartenenti alla Skull and Bones; viene infine scelto per essere iniziato alla Società; è il quindicesimo dell’elenco, un elenco che non associa l’importanza del candidato alla sua posizione sulla lista, a Bush infatti tocca l’onore di essere il quindicesimo, la posizione più ambita e riservata ai più meritevoli.

Struttura gerarchica

La struttura della Skull and Bones è molto semplice, una semplicità che rende l’intero apparato estremamente funzionale; in poche parole l’organigramma si compone di soli tre segmenti: il Cerchio Esterno, il Cerchio Interno e il Nucleo Interno.

Il Cerchio Esterno è in pratica la facciata della Società, composta da uomini di spicco che svolgono attività per conto della Confraternita in maniera palese e visibile, oltre che da organizzazioni finanziarie e sociali. Il Cerchio Interno è invece composto da più società legate al vincolo della riservatezza e direttamente collegate al Capitolo 322. In riferimento a questo numero è opportuno riportare una ipotesi che .lo collocherebbe alla data del 322 d.C., anno durante il quale fioriva una società segreta che si rifaceva agli insegnamenti di Demostene; proprio da questi fatti sarebbe nato l’uso dell’indicazione 322.

Il Nucleo Interno è in pratica una società segreta che opera in seno ad una società segreta. Si tratta di un numero ristretto di membri con potere decisionale che ricorda molto da vicino la teoria sugli Illuminati. Del Nucleo Interno fanno parte il Comitato Esecutivo e il Gruppo di Azione.

Questo tipo di struttura intenzionalmente flessibile e malleabile ha prodotto fino ad oggi una significativa presenza dei Bonesman nei punti nevralgici del Governo Usa, una presenza che può essere stimata come segue:

– Amministrazione della Giustizia: 18%
– Economia e Commercio: 16%
– Finanza: 16%
– Industria: 15%
– Governo, Esercito e Intelligence: 70%

In pratica la Skull and Bones è presente in tutti i punti chiave dello Stato e non si tratta di presenze fini a se stesse infatti, proprio per la particolare struttura della Società, ogni pedina interagisce con l’altra creando un profondo processo di sinergie che tendono ad un unico scopo: controllare e gestire.

 

Fonte: newapocalypse.altervista.org/

PulsanteLibriConsigliati

 

VISITA ANCHE IL SITO UFFICIALE DELLA NOSTRA ORGANIZZAZIONE

 
emanuel
About

Ricerco i fondamenti culturali nella spiritualita' e nelle religioni. Al di fuori da ogni connotazione e convenzione sociale, cerco modelli alternativi per migliorare il dialogo, anche attraverso la valorizzazione delle diversita'.

POST YOUR COMMENTS

Privacy Policy Cookie Policy

BANNER

Contact IT

Contact

Email: redazione@ilsapere.org

Phone: 392 3377372

Translate »