Monday, 11/11/2019 UTC+2
IL SAPERE

Non Volere… Accetta!

Non Volere… Accetta!

Post by relatedRelated post

Sperimentiamo il malessere perchè ci opponiamo alla naturalità delle cose…

I disagi che proviamo dipendono unicamente dal nostro modo di percepire la realtà.

Tutto è Uno, l’Uno è Amore, Tutto è Amore in espansione verso se stesso. Tutto è Amore, ma se noi siamo concentrati sul disagio non lo vediamo e quindi soffriamo! Più ci focalizziamo su tutto quello che non va e che ci fa male meno riusciremo a scorgere l’Amore che in quella cosa invariabilmente c’è! E’ un circolo vizioso… meno sperimentiamo l’Amore, meno siamo in grado di scorgerlo e meno lo vediamo, meno lo sperimentiamo… non se ne esce, se non con un potente colpo di coda che ci fa dire “ok… non capisco, ma lo accetto!” Nel momento in cui lo accetto davvero comincerò a scorgere i primi barlumi della scintilla divina (l’Amore) che è in tutte le cose!

Un fiore si chiede se è il caso di schiudersi, emanare il suo profumo e rendere onore al creato con tutto il suo splendore unico e irripetibile? No! Segue il ciclo della Natura semplicemente e si espone ad ogni variazione climatica con tutta la verità della sua bellezza. Vive, gode e regala a piene mani la sua vita, la sua bellezza, la sua canzone d’Amore e di gratitudine. Dovrebbe trattenersi? Dovrebbe posticipare la sua partecipazione a quando è pronto? Il “nemico” è nella nostra mente e ci fa credere di avere tutto il tempo che vogliamo mentre il ciclo va oltre, le opportunità vanno oltre, quello di meraviglioso che era in serbo per noi fa il suo ciclo anche non trovandoci pronti. O per lo meno questo è quello che noi percepiremo a posteriori di tutta la faccenda se non abbiamo surfato sulle onde del divenire.

Se l’abbiamo manifestato comunque una ragione c’è, è lì per insegnarci qualcosa, per evocare comunque nella nostra vita qualcosa di migliore. Noi non sappiamo nè cosa nè come, ma cominciamo a comprendere questo fatto incontrovertibile: nulla di ciò che ci accade è “male” o sbagliato, gli avvenimenti, le situazioni, gli stati d’animo sono solo “fatti” puri e semplici e si manifestano sempre e comunque come opportunità di crescita (Tutto è Amore). La cosa importante è cominciare a percepirli in questo modo.

Ogni giorno dobbiamo “lavorare” per Noi stessi, con la leggerezza e la gioia che è data agli esseri che hanno manifestato la “fortuna” e l’onore di poter Essere in questo presente, il nostro unico e irripetibile tempo e in questa porzione di spazio, il nostro spazio, il nostro mondo. Qui (in ogni luogo) e Ora (in ogni tempo).

Non abbiamo bisogno di altri che di noi stessi, di guardarci nel cuore e di riconoscere quella fiamma che invece di bruciare solo dentro, magari facendo un falò di tutti i nostri sogni, vuole ardere di entusiasmo e di pienezza nella dimensione che è sua/nostra per volere Divino: il Tutto.

Il nostro Potere è immenso, non temiamolo, prendiamone confidenza, domiamolo e cavalchiamolo attraverso la comprensione, la gentilezza e l’Amore per noi stessi e per ogni altro essere. Niente più scuse, solo gratitudine e Amore da oggi … solo per oggi!

Quello che ci proponiamo in questo percorso è di volgere al Meglio i nostri pensieri e la realtà nostra e di tutti quelli che hanno a che fare con noi.

Da dove partiamo? Da noi stessi! Dove? Qui. Quando? Ora. Non c’è altra Essenza , non c’è altro luogo, non c’è altro tempo. Accogliamoci qui e ora con tutta la tenerezza e l’Amore di cui siamo capaci, vibriamo di gratitudine per tutte le cose belle e le opportunità che il nostro cammino (che a volte ci pare anche faticoso e disagevole) ci ha dato per diventare la persona consapevole che siamo, tassello irrinunciabile del grande organismo a cui olograficamente partecipiamo. Comprendiamo dunque che anche il peso accumulato è una difesa che possiamo abbandonare poichè non ci serve più la barriera che abbiamo creato cercando di difenderci e di “scomparire”innanzi tutto ai nostri occhi.

La sostanza dell’Universo è Amore, unico suo/nostro ingrediente. Noi siamo parte del Tutto in modo perfetto, inseparabile e indiscutibile, e la nostra consapevolezza di questo unita alla nostra Intenzione ci consente di trarre benefici per noi e il Tutto che neppure possiamo immaginare. Tutto è Uno, l’Uno è Amore, Tutto è Amore in espansione verso se stesso. Noi siamo Amore in espansione.

Il mio Io Superiore (che è l’Uno nell’Uno) mi Ama sopra ogni cosa, e non PUO’ riservarmi null’altro che il meglio, se non lo vedo è perchè non riesco a percepirlo (appunto a causa di blocchi e credenze limitanti) ma poichè razionalmente so che è così, prima di giudicare una situazione, triste, angosciante, dolorosa, disagevole appunto, impariamo a dare il tempo all’universo di dimostrarci dove vuole andare a parare procurandoci quella sensazione. Se sospendiamo il nostro giudizio e stiamo a vedere, il meglio diventerà evidente, poco alla volta sempre più evidente, perchè è così che funzionano le cose, la nostra Essenza è l’Amore e l’Amore non prevede nè castigo nè “bastone e carota” né prove da superare, l’Amore ci dà solo IL MEGLIO! Più riusciamo ad essere grati per l’opportunità di raddrizzare la situazione (o meglio di percepire la situazione raddrizzata) meglio è, ma non è necessario… possiamo anche continuare ad intristirci, ma esprimiamo comunque l’intenzione di sistemare la faccenda, di riarmonizzarci, di imparare a vedere il bello presente in ogni cosa e un po’ alla volta… le cose cambieranno, cambieranno meravigliosamente…

SAPPILO!

 

Giovanna Garbuio

www.giovannagarbuio.com

giovanna.garbuio@gmail.com

Iscriviti alla newsletter: giovannagarbuio.com/giocodiruologiovannagarbuio/

PulsanteLibriConsigliati

 

VISITA ANCHE IL SITO UFFICIALE DELLA NOSTRA ORGANIZZAZIONE

 

POST YOUR COMMENTS

Privacy Policy Cookie Policy

BANNER

Contact IT

Contact

Email: redazione@ilsapere.org

Phone: 392 3377372

Translate »