Monday, 14/10/2019 UTC+2
IL SAPERE
IL SAPERE

La Meditazione è solo un altro Programma o Condizionamento ?

La Meditazione è solo un altro Programma o Condizionamento ?

Post by relatedRelated post

Passare da una fede a un’altra vuol dire cambiare il condizionamento

ma rimanere comunque condizionato. Io ti dico che devi rimanere privo di un sistema di convinzioni, e intraprendere invece una ricerca della realtà per tuo conto – tutto ciò che scoprirai, sarà la tua verità.
Non occorre crederci – quando sai, la questione del credere non sorge nemmeno. Credi solo a cose che non conosci. Quando le conosci, le conosci: credere è irrilevante.
Non ti sto dando un’altra serie di convinzioni, un’altra serie di valori: ti sto dando una tecnica che può distruggere tutti i condizionamenti. Questa tecnica, in se stessa, non è un condizionamento. Non può esserlo, perché non ti si chiede di crederci; ti si chiede di sperimentarla e, a meno che non trovi sostegno nella tua esperienza, non sei tenuto a darle alcuna credibilità.
Non è che devi credere nel vivere con totalità solo perché lo dico io. Io dico che vivo totalmente, e che questo è l’unico modo che ho trovato per vivere. Puoi provare anche tu. Non dico di credere nel vivere con totalità; non occorre credere in qualcosa. O vivi o non vivi. Ma se decidi di assaggiare, di esplorare, fallo con una mente pulita, priva di convinzioni, solo per scoprire di cosa si tratti. Se diventa una gioia, una celebrazione, allora dipende da te se continuare o smettere.
Tutti i condizionamenti sono basati su convinzioni.
Il mio lavoro è quello di far sì che l’unico criterio sia l’esperienza, non le convinzioni.
Tutte le convinzioni sono menzogne.
Persino la mia verità non è la tua verità:
Solo la tua verità può essere la tua verità.
Perciò non è questione di condizionamenti. Ma chi ha posto la domanda sta solo usando il pensiero, l’intelletto, ma non sta provando. A livello logico può arrivare a convincere se stesso che questa è una nuova serie di valori, un nuovo condizionamento. Ma allora cosa puoi fare? Tutto ciò che farai sarà una nuova serie di valori; se non fai nulla, anche quella sarà una nuova serie di valori, quindi non puoi mai liberarti dai condizionamenti.
La tua è più un’affermazione che una domanda. Stai dicendo che non c’è modo di liberarsi dai condizionamenti, quindi perché preoccuparsi? Rimani con il vecchio, perché anche il nuovo sarà un condizionamento. Il vecchio almeno lo conosci bene, è un sentiero già battuto – sono antiche verità, ereditate dai nostri padri. Milioni di persone ci hanno creduto, perché cambiare? Ma in realtà stai solo cercando una giustificazione nel gergo della logica
Dai di nuovo un’occhiata alla tua domanda e potrai vedere che la meditazione non è un condizionamento. È decondizionamento, perché non ti dà alcun pensiero, alcuna ideologia. Vuol dire solo fare una pulizia completa, svuotarti di tutto. Come può essere un condizionamento
La consapevolezza non può condizionare. Ti appartiene, l’hai portata con te dalla nascita. Nessuno può dartela; devi solo buttare via tutta la spazzatura che le si è attaccata addosso.
Il mio lavoro è quello di ridarti la tua individualità. Non voglio che nulla venga aggiunto. Tu sei nato perfetto; la società ti mantiene imperfetto. Voglio che tu sia consapevole della tua perfezione, della tua bellezza, della tua gioia, di tutte le benedizioni che sono a tua disposizione e che vengono ostacolate dalla società che condiziona la tua mente.
Io non ti dò alcun condizionamento. Se fosse possibile rendere qualcuno più consapevole grazie ai condizionamenti, sarebbe tutto più facile. Se fosse possibile rendere estatiche le persone grazie ai condizionamenti, le cose sarebbero molto più semplici. Le cose in cui ti hanno fatto credere sono tutte menzogne: Dio, i profeti, i salvatori, le incarnazioni. Ma nessuno è riuscito a condizionarti a essere estatico, spontaneo, totale, perché queste sono qualità che possiedi già; devono solo essere riscoperte.
Tutte le cose a cui sei stato condizionato sono qualità che in effetti non possiedi, ma la società le crea grazie a una costante ripetizione che riempie la mente di pensieri: a poco a poco inizi a crederci. Il fatto è che la gente teme il vuoto e questi pensieri ti danno una sensazione di pienezza.
Il miracolo è che, se sei abbastanza coraggioso da rimanere vuoto, verrai colmato da tutte le tue qualità naturali, che posseggono una bellezza straordinaria e la caratteristica suprema dell’eternità. E, una volta trovate, non potrai mai più perderle.

Osho: The Path of the Mystic, #37

PulsanteLibriConsigliati

 

VISITA ANCHE IL SITO UFFICIALE DELLA NOSTRA ORGANIZZAZIONE

 
admin
About

Con mente Chiara e Luminosa affronta audace il tuo Destino, senza indugio percorri la Via che conduce alla Conoscenza. Con Cuore Puro e Volontà di ferro, niente e nessuno ti può fermare. Per te ogni cosa diventa possibile.

1 Comment

  1. Valentina C.
    Valentina C.

    In effetti c’è paura del vuoto, soprattutto quando la rottura di vecchi schemi manda in crisi l’identità che ti sei costruito. Ma su certe cose debbo per forza affidarmi alla credenza. Devo credere al medico che mi prescrive una medicina; al meccanico che mi ripara l’auto, all’elettricista che mi sistema il quadro elettrico. Non ho tempo per diventare un tuttologo.

POST YOUR COMMENTS

Privacy Policy Cookie Policy

BANNER

Contact IT

Contact

Email: redazione@ilsapere.org

Phone: 392 3377372

Translate »