Friday, 22/2/2019 UTC+2
IL SAPERE
IL SAPERE

Chiromanzia

Chiromanzia

La Chiromanzia

è l’arte che predice l’avvenire esaminando ll palmo della mano, deriva dal greco Cheir=Mano e Manteia=Divinazione.

La chiromanzia è una delle “arti divinatorie” tradizionali più appassionanti. E’ nata in India circa 4000 anni fa e da allora si è diffusa in tutto il mondo.

La chiromanzia permette di leggere nel palmo della mano il futuro di una persona, se la sua vita sarà facile oppure complicata, fortunata o messa spesso alla prova da problemi di vario genere, solitaria o “riscaldata” da un grande amore.

Tutto questo ed altro ancora è rivelato dalle linee della mano, il cui significato cambia a seconda di come sono disposte, dal modo in cui si intersecano, di quanto siano nette o frastagliate. Ma il futuro viene rivelato anche dalle prominenze del palmo della mano, i cosiddetti “monti” e da piccoli segni, ed infine perfino dalla stessa forma della mano!

La chiromanzia, universalmente considerata una pseudoscienza, si divide in due discipline principali: la chirologia, che si occupa dello studio delle linee del palmo, e la chirognomia, che si occupa dello studio della forma della mano.

La chiromanzia, sebbene non infallibile, consente quindi di ottenere informazioni sulla personalità e sul futuro di ogni individuo. Ad oggi non sono state ancora effettuate ricerche che avvalorino o contrastino l’efficacia di questa pratica, che resta avvolta nel mistero.

image

LE FORME DELLA MANO

Vi sono due classificazioni di base, entrambe da applicare alla mano ben stesa.
La prima classificazione è quella di Carl Carus, che ne distingueva quattro tipi:
– La mano elementare: si riferisce ad una personalità semplice, tipica di chi si dedica a lavori manuali; la mano in questo caso è grossa e tozza
– La mano motorica: da collegare a persone estroverse e dinamiche. La sua conformazione è massiccia ma allo stesso tempo è flessuosa e sinuosa
– La mano sensibile: sinuosa anch’essa ma piccola e senza forza.
– La mano psichica: si presenta con dita affusolate e lunghe, indice di persone sensibili che non riescono a mantenere il contatto con la realtà.

La seconda classificazione è quella del chiromante francese Casimir D’Arpentigny, e prevede sette tipi:
– La mano elementare
– La mano quadrata, o utile
– La mano a spatola, o attiva-nervosa
– La mano filosofica, o nodosa
– La mano conica, o artistica
– La mano psichica, o idealista
– La mano mista
La prima mano presenta le stesse caratteristiche della mano di Carus.
La seconda invece comincia a presentare delle differenze significative, come la forma delle dita e delle unghie, per l’appunto quadrata. Il palmo è piuttosto grosso ma allo stesso tempo agile. È la mano di chi possiede una personalità metodica e tenace. Tuttavia risulta essere una persona irascibile e spesso aggressiva.
La terza mano è più tozza della precedente, ha le estremità arrotondate e risulta nel complesso diciamo, contorta. Essa è presente in persone attive e piene di energie però inconstanti e inconcludenti.
La quarta mano è la cosiddetta mano filosofica e appartiene a soggetti naturalmente predisposti alla meditazione e alla riflessione. Sono persone intuitive e con uno spiccato senso della giustizia. La mano è caratterizzata dalla “nodosità”.
La quinta mano è quella artistica: il pollice è molto lungo, indice di sensibilità verso la bellezza. La mano è di forma conica, piuttosto grande ed il palmo è proporzionato alle dita.
La sesta mano, quella psichica è molto affusolata, con dita lunghe che terminano assottigliandosi. Essa è sinonimo di sofferenza, visto che coloro che la possiedono sono degli inguaribili idealisti, incapaci di accettare una realtà diversa dai loro ideali.
In ultimo, la mano mista, la settima, esiste per una pura natura logica. Nella realtà infatti è difficile che le mani possano essere tutte catalogate con la semplicità di uno schema. Molto spesso esse si presentano come un insieme delle tipologie, con caratteristiche comuni a più tipi, perciò appare evidente che anche la personalità è da ricavare in base agli aspetti che prevalgono.

COME SI EFFETTUA LA LETTURA DELLA MANO

Prima di tutto è bene scegliere con attenzione quando fare la lettura. La mattina è il momento migliore poiché l’atmosfera luminosa permette di individuare con precisione i dettagli della mano, oltre al fatto che l’attenzione e la capacità di osservazione risultano maggiori.
Spesso l’impronta della mano è più facilmente leggibile della mano stessa. Su un foglio di carta le linee, i segni, i monti appaiono più definiti e quindi più comprensibili. Per ottenere una impronta palmare occorre procurarsi dell’inchiostro, una lastra di vetro, un tampone (o un rullo) . L’inchiostro va steso sulla lastra, dopodiché ci si passa sopra il tampone che dovrà esserne completamente imbevuto e passato poi in maniera omogenea sulla mano. A questo punto la mano va poggiata su un foglio di carta liscio e bianco.
La lettura della mano viene preceduta dall’analisi di 4 elementi base: la forma,le linee, i monti e le dita;di cui vi parlerò prossimamente.

image

LA MANO

IL Monte di Marte
Posizionato sotto il Monte di Mercurio. Grande determinazione nell’ottenere quello che si vuole. Più è pronunciato, maggiore è il coraggio, al contrario esprime invece arrendevolezza

Monte di Mercurio
Sotto il mignolo. Indica facilità a comunicare. Se è ben visibile esprime socievolezza, se invece lo è poco denota un carattere chiuso. Se sopra vi sono delle linee (dette “del samaritano”) significa che la persona è portata per dei lavori in campo sociale.

Monte di Apollo
Sotto l’anulare. Esprime il gusto per il bello e la creatività. Chi lo ha alto è un po’ superficiale e sempre alla ricerca del piacere. Chi invece non ce l’ha è portato a una vita ascetica.

IL Monte di Saturno
Sotto il medio. Rivela sincerità e senso di responsabilità, perseveranza e precisione. Se è accentuato è indice di pessimismo, se è poco evidente è segno di inquietudine.

Il monte di Giove
Sotto l’indice. Rappresenta la fiducia in se stesse, l’idealismo e la socievolezza. Se è molto pronunciato indica ambizione e presunzione, se è quasi inesistente significa mancanza di fiducia se stessi.

Cosa sono i monti
Sotto l’attaccatura delle dita e ai lati inferiori del palmo della mano si trovano 7 protuberanze: in chiromanzia vengono chiamate monti e indicano i punti di forza del carattere di ciascuno.

LE LINEE NELLA MANO

– LINEA DELLA VITA

E’ la più importante. Inizia tra pollice e indice e termina in corrispondenza del polso dopo aver tracciato sul palmo una curva più o meno accentuata. Non indica, come molti credono, la lunghezza dell’esistenza di una persona, ma la sua vitalità e il suo senso pratico. Quando è lunga e decisa rivela una costituzione fisica forte e sana e un carattere capace di affrontare qualsiasi problema. Se è spesso interrotta avverte che in passato ci sono state delle difficoltà e che forse ce ne saranno anche in futuro.

La curva dell’ energia. Più ampio e deciso l’arco che la linea della vita forma circondando il Monte di Venere, maggiore è la capacità di amare e la sensualità di una persona. Se invece è sottile e poco delineata, manca energia e fiducia in se stessi. Una linea attorcigliata indica poi paura di vivere e indecisione, mentre se è ramificata verso il polso rivela che anche negli anni più maturi i problemi non mancheranno ma in questi casi è inutile però preoccuparsi: gli esperti sostengono che con impegno e ottimismo è sempre possibile modificarla in meglio. La vita è davvero nelle nostre mani!

Per chi vive giorno per giorno. Quando è corta, ma decisa, segnala una certa propensione a vivere alla giornata e anche amore per il rischio. Se è anche poco disegnata, indica una mancanza di energia e determinazione. La linea dello vita coincide nel primo tratto con quella della ragione e rivela ambizione. Se non s’incontrano è indice di un carattere impulsivo.

– LINEA DELLA RAGIONE

Intelligenza in primo piano. La seconda linea della mano, partendo dall’alto, è quella della ragione: inizia tra pollice e indice, attraversa il palmo e finisce in prossimità del Monte della Luna. Rappresentala capacità di adattamento e soprattutto il grado di intelligenza di una persona. Quando è ben delineata e un pó curva indica un notevole intuito e una visione chiara della vita. Chi invece possiede questa linea tracciata a catena, è volubile per natura. Gli introversi hanno la linea della ragione quasi parallela a quella della vita avranno un’esistenza dominata dalla sfera razionale.

Lunga: vince la fantasia: Se la linea è leggermente inclinata verso il basso, ed è lunga (termina proprio nel Monte della Lima) esprime una grande fantasia. Appartiene a chi è molto distratto e ama divertire gli altri. Non per niente le linee più lunghe le hanno gli attori, ma anche i politici. Quando invece la linea appare interrotta in più punti, rappresenta altrettanti cambiamenti di residenza o di lavoro, e rivela un carattere portato a mettere spesso in discussione la propria vita.

Corta: la volontà debole. Una linea della ragione molto corta, che non va al di là del dito medi indica una personalità debole, con poca forza di volontà. Se è poco visibile e imprecisa, rivela un carattere facilmente influenzabile. Se invece finisce sotto il mignolo denota senso pratico. Le persone che possiedono questa linea con molte diramazioni nella parte finale hanno anche un umorismo spiccato. Attenzione: se si piega verso la linea del cuore può significare impazienza.

– LINEA DELL’AMORE

Di che amore sei? È la prima linea della mano, iniziando dall’alto. Rappresenta il modo in cui la persona vive l’amore, se per esempio prevale la passione, l’idealismo o la sensualità. Quando è ben delineata, regolare, e va senza interruzioni dal mignolo all’indice rivela un partner ideale, affidabile e sincero. Se si biforca verso la fine segnala la presenza di passione e razionalità in conflitto tra loro. Sono invece in perfetto equilibrio se la linea termina tra indice e medio. Ma se finisce invece all’altezza del medio indica sofferenze d’amore.
I segreti della passione: La presenza di ramificazioni a lisca di pesce su tutta la linea rivela la possibilità di avere un rapporto duraturo ma anche un’inclinazione ai colpi di testa che però (a meno che le lineette secondarie siano molto marcate) saranno privi di conseguenza. Se la linea del cuore è vicina o addirittura collegata o quella della testa, anche nei sentimenti prevarrà la razionalità. Se al contrario corre lontana, saranno gli impulsi del cuore ad avere la meglio.
Se la linea è spezzata: Quando la linea s’interrompe spesso significa che la persona non è in grado di vivere un rapporto con continuità: è capace di grandi slanci di passione che presto però si esauriscono. Di solito, il numero di interruzioni corrisponde al numero di rapporti possibili. Se la linea è a forma di catena rivela paura di un legame fisso.

LE LINEE SECONDARIE NELLA MANO

– LINEA DEL DESTINO

Di solito la linea del destino attraversa in senso verticale il palmo partendo dal polso fino al dito medio. ln questo modo divide la mano in due sezioni: “il campo dell’io”, dove si trova il pollice, in cui tutto parla del carattere della persona e il “campo del tu” che rappresenta il rapporto con gli altri. Questa linea delimita i due campi, ma allo stesso tempo li unisce: rappresenta infatti l’andamento della persona attraverso gli anni. Se è ben diritta e decisa gli obiettivi sono molto chiari, se invece è interrotta e indistinta rivela una personalità insicura e alla continua ricerca di se stessa.

– LINEA DELLA SALUTE

Questa linea, spesso debole, rappresenta la salute di una persona. Collega tra loro le tre parti della mano: quella superiore (l’anima), quella centrale (la ragione) e quella inferiore (il corpo). Se è ben delineata: buona salute e nervi saldi. Se si vede meglio sotto la linea della ragione: giovinezza molto vitale. Se corre solo tra la linea della ragione e quella del cuore: una grande vitalità negli anni intermedi. Se infine è ben riconoscibile sopra la linea del cuore: l’età più matura trascorrerà sicuramente nel modo più felice. Quando la linea appare spezzettata indica invece frequenti disturbi di salute.

– LINEA DELL’INTUITO

La linea dell’intuito inizia nella parte bassa del palmo e conclude il suo percorso alla base del mignolo.
Essa esprime una forma di sensibilità che permette di ricevere le vibrazioni che arrivano dall’esterno e di captare sensazioni altrimenti impercettibili per altri.
Se questa linea risulta incompleta o mal tracciata, può indica un impoverimento di questa capacità.
Se la linea nasce in prossimità del monte di Venere, l’intuito risulta essere un impulso naturale legato al nostro aspetto più terreno ed animale.
Se invece nasce vicino al monte della Luna, l’intuito acquista un carattere più astratto, legato all’immaginazione e alle facoltà di preveggenza.
La presenza della linea indica comunque predisposizione negli affari ed in tutti i campi professionali in cui è fondamentale l’intuito, perché ci permette di prendere decisioni adeguate facendo affidamento, oltre che sulla logica, anche su percezioni irrazionali.

– LINEA DEL SUCCESSO O DELLA FELICITÀ

È molto rara e spesso visibile solo in parte. Corre in senso verticale dal polso verso l’anulare. Più è accentuata, maggiore sarò il successo professionale e nella vita privata. Ma questa linea rivela anche la sensibilità artistica e lo charme di una persona. La linea della Felicità rappresenta l’armonia e l’ottimismo raggiunti con se stessi ed esprime la capacità di godere delle soddisfazioni che la vita può offrire.
Se si presenta diritta, estesa e senza interruzioni, indica la presenza di ottimismo, solarità e simpatia, evidenziando grandi amori (passati e/o futuri) e soddisfazione sia nel campo spirituale che materiale della vita.
Se risulta formata da numerosi tratti affiancati e paralleli, allora siamo in presenza di persone versatili, dotate di talenti anche diversificati, sia pur non necessariamente sviluppati a livello professionale.
Se appare tratteggiata, allora la felicità non sarà una costante della nostra vita che vedrà alternarsi momenti di gioia e vitalità, unitamente a momenti di sfiducia e pessimismo. Se si vede solo sotto la linea della ragione vuoi dire che il riconoscimento dei propri meriti probabilmente si realizzerà molto presto. Se si trova sotto quella del cuore il successo si concentrerà in età matura. Se infine si vede solo sopra la linea del cuore, gli onori arriveranno più tardi.
La sua presenza può non rivelarsi in alcune mani, in tal caso non significa necessariamente povertà di talenti o un destino povero di successi, infatti questi possono comunque arrivare senza tuttavia comportare la soddisfazione ed il grado di felicità raggiungibile in altri soggetti.

Fonti:

antrodelparanormale.altervista.org;paginainizio.com;lecartomantidellamore.com; pranoterapia-ancona.com

PulsanteLibriConsigliati

Blackstar
About

Ricercatore della Verità, appassionato di Arti Marziali, Musica ed Esoterismo.

POST YOUR COMMENTS

Privacy Policy Cookie Policy

BANNER

Contact IT

Contact

Email: redazione@ilsapere.org

Phone: 392 3377372

Translate »