Friday, 22/2/2019 UTC+2
IL SAPERE
IL SAPERE

Allenamento Funzionale

Allenamento Funzionale

Allenati dove vuoi. Allenati con ciò che hai. Allenati con metodo. Domina i tuoi Demoni!

La definizione di Allenamento Funzionale è semplice: un processo.
Si tratta di un processo di apprendimento, di conoscenza di se stessi, dei principi, delle metodologie, dei mezzi e degli strumenti più efficaci al raggiungimento dei propri obiettivi.
Determina il tuo obiettivo/i legato ad una performance, seleziona le strategie più efficaci (sempre e solo relative all’individuo) e applicale con determinazione ed intelligenza fino al raggiungimento del tuo obiettivo/i.
L’allenamento funzionale è questo.
Funzionale significa allenarsi per il raggiungimento di un obiettivo legato ad una performance.
Funzionale significa allenarsi rispettando la fisiologia e la biomeccanica umana.
Funzionale vuol dire allenarsi con intelligenza.

Tutte le attività umane che vanno a buon fine hanno un elemento in comune: una organizzazione finalizzata al risultato. Per essere semplici, “organizzazione” coinvolge le singole azioni e la sequenza con cui queste azioni vengono svolte. Micro e macro. Stai pur certo che il “successo” non è colto da chi ha delle idee geniali, ma da chi riesce a rendere fattibili quelle idee geniali. Perché questo accada c’è la necessità di compiere una serie di passi in un certo modo, è necessaria una sequenza delle azioni per ottenere il risultato.

Questo è vero anche nel caso dell’allenamento, di qualsiasi allenamento: è la sua organizzazione che determina il raggiungimento dell’obbiettivo. Non è vero che tutto funziona e tutto pertanto va provato, esistono delle sequenze di azioni che funzionano meglio di altre.

L’allenamento funzionale, proprio perché vuole raggiungere un obbiettivo dichiarato, è di conseguenza un allenamento organizzato.

L’allenamento funzionale si concretizza in un sistema di allenamento per lo sviluppo del potenziale atletico basato sul Metodo, la Tecnica, la Programmazione e la Periodizzazione. Il sistema analizza la strada più efficiente per portare l’atleta a raggiungere i propri obiettivi in qualunque condizione, sfruttando qualsiasi attrezzatura e indipendentemente dal luogo di allenamento.

Metodo

Qualsiasi sistema o metodologia di allenamento è efficace solo se permette di raggiungere il proprio obiettivo/i in un tempo determinato. Un sistema o metodologia di allenamento è efficace ed efficiente solo quando è misurabile, non solo in termini di risultati, ma in qualsiasi fase del suo sviluppo. Questo è ciò che lo rende replicabile. Per far ciò si deve sempre partire dal soggetto, dalla sua specificità.

Funzionale vuol dire conoscersi, capire e selezionare quale sia lo stimolo allenante migliore. Significa selezionare la metodologia più efficace in termini di specificità, la periodizzazione più coerente con i propri obiettivi e livelli di performance, i mezzi e gli strumenti disponibili più produttivi.

Funzionale unisce la capacità di periodizzare e programmare alla capacità d’esprimere energia.

Attrezzatura funzionale ed esercizi funzionali (o schemi motori) sono consequenziali. Sono selezionati con attenzione e senso critico in fase di pianificazione, non sono mai improvvisati!

Funzionale è un processo plastico di apprendimento e applicazione, subordinato al raggiungimento dei propri obiettivi di breve, medio e lungo periodo. Per questo motivo si tratta di una rotta soggetta a continui adattamenti in base a come rispondi ed evolvi durante i tuoi allenamenti.

Tecnica

La tecnica è lo strumento tramite il quale un’atleta può raggiungere il suo potenziale.

La tecnica è l’arma che rende micidiale un pugno.

La tecnica è l’abilità che permette di eseguire un salto in alto, un lancio del peso.

La tecnica esige l’uso dei migliori assetti biomeccanici per ottenere la migliore efficienza motoria. Con efficienza motoria intendiamo la minima energia neuromuscolare necessaria per compiere un gesto complesso.

La tecnica ottimale è efficiente nell’uso del sistema neuromuscolare.

Qualsiasi espressione di forza, velocità, resistenza, senza tecnica è destinata a non esprimere il suo pieno potenziale.

Se pensi che l’allenamento sia solo fatica, sangue e sudore, presto ti accorgerai che ai massimi livelli si può arrivare solo con la tecnica.

  1. Perchè eviterai di infortunarti.
  2. Perchè eviterai tutti gli errori che pregiudicano una performance.

La tecnica è l’anello di congiunzione tra il corpo e la mente, è saper esprimere una prova, imprimere una forza in una direzione e con un tempo ben determinati.
Solo chi è padrone della tecnica può sconfiggere i propri demoni.

Programmazione

Non esiste nessun atleta olimpionico che si alleni senza programmazione.
Dare ad ogni allenamento il massimo porterà dei risultati nei primi mesi ma ben presto i miglioramenti caleranno vistosamente. Il corpo umano non è fatto per dare sempre il massimo. Come le stagioni bisogna saper alternare, allenamenti pesanti ad allenamenti leggeri.
Tutti i più grandi atleti fanno così, mentre nel fitness si pensa solo a far fatica. Se il tuo obiettivo è raggiungere un risultato, devi programmare. Devi imparare a programmare!

La programmazione riguarda la combinazione delle azioni tecniche, la loro combinazione. Programmare significa semplicemente mettere nella giusta sequenza le azioni migliori per ottenere un risultato. Uno schema di allenamento è un programma da seguire per raggiungere un risultato. Per quanto gli elenchi di azioni siano infiniti, ne esistono migliori e peggiori. Programmare non significa, però, avere a disposizione i migliori elenchi, ma capire come sia possibile mettere in sequenza le migliori azioni.

La programmazione è uno strumento divertente per tracciare una rotta. Come ogni viaggio imparerai a fare variazioni durante il percorso ma solo un buon programma ti condurrà alla meta.

Come si dice nell’esercito: “nessun piano sopravvive alla battaglia ma nessuno sopravvive senza piano”.

Periodizzazione

La periodizzazione è l’organizzazione delle sequenze di azioni seguendo le leggi naturali che regolano l’adattamento del corpo umano agli stimoli ambientali. Un livello gerarchico superiore.

La periodizzazione è la strategia, la programmazione è la tattica, la tecnica è la singola battaglia per il raggiungimento dell’obbiettivo.

L’allenamento funzionale esige un approccio di tipo bottom-up, focalizzato sui soldati e non sul generale: senza una buona tecnica è inutile avere il miglior schema di allenamento, senza un buon schema di allenamento è inutile avere il miglior piano annuale.

La comprensione di questi aspetti necessita di teoria e pratica, necessita di esperienza.

L’allenamento funzionale per il miglioramento della performance è un vero processo di apprendimento motorio, in continua evoluzione: un processo di apprendimento per poter dichiarare obbiettivi sempre più sfidanti e avere i migliori mezzi strategici e tattici per raggiungerlo.

L’allenamento funzionale per il miglioramento della performance, unisce la comprensione e l’applicazione dei mezzi teorici e pratici migliori per raggiungere il proprio obiettivo.

Questa è l’identità dell’allenamento funzionale, qualcosa di unico nel mondo dell’allenamento perché unisce e formalizza gli elementi comuni di tutti gli sport, lo spirito sportivo e i migliori mezzi per esaltarlo.

Sta a te rendere tutto questo una moda o una incredibile occasione di miglioramento.

Allenarsi in modo funzionale vuol dire allenarsi con il cuore, i muscoli e la testa.

Allenati per la performance, allenati alla performance. Domina i tuoi demoni.

Questo e ancora altro è l’allenamento funzionale.

 

Fonte:http://www.allenamentofunzionale.it/

PulsanteLibriConsigliati

Blackstar
About

Ricercatore della Verità, appassionato di Arti Marziali, Musica ed Esoterismo.

POST YOUR COMMENTS

Privacy Policy Cookie Policy

BANNER

Contact IT

Contact

Email: redazione@ilsapere.org

Phone: 392 3377372

Translate »